Blog Single

Le soluzioni pratiche per un’azienda moderna e funzionale

Cosa cerca, oggi, un ufficio moderno e proiettato verso un futuro di profitto? Sicuramente un modo di lavorare facile, rapido e pratico. Questo può essere favorito da condizioni ottimali che consentano a chi lo usa di concentrarsi solo sul lavoro, senza problemi o distrazioni. Scegliere un buon arredamento ufficio operativo significa partire con un vantaggio di non poco conto. L’ufficio efficiente deve avere tutto a portata di mano, consentire l’archiviazione e il ritrovamento di elementi importanti e uno spostamento rapido da un punto all’altro. Tavoli, sedie e disposizione dei mobili in generale fanno la differenza.

 Ufficio operativo, come disporre tavolo e sedie

 Tavolo e sedie sono il cuore di un arredamento per ufficio operativo. Intorno a questi elementi ruota tutta la vita e il movimento di chi vive in quell’ufficio. Sia il tavolo che le sedute dovrebbero essere provvisti di ruote, magari bloccabili, per consentire una facilità di spostamento all’occorrenza.

Il tavolo dovrebbe avere linee esili e agili, meglio se con angoli arrotondati per velocizzare il movimento di chi vi lavora intorno. Se si completa con una scaffalatura, una cassettiera o qualche vano laterale consentirà di avere documenti e oggetti a portata di mano in ogni momento. Le sedie, o le poltroncine, devono essere ergonomiche con forme che supportino quelle umane in modo da evitare che chi le usa si stanchi.

Evitare di mettere troppe sedie intorno al tavolo consente di avere spazi da usare diversamente. Basteranno solo due sedie a ridosso della scrivania, le altre potrebbero essere addossate a una parete o sistemate accanto a un mobile o a un divanetto, se presente. Tavolo e sedie andranno disposti possibilmente lateralmente rispetto alla fonte di luce naturale.

arredamento ufficio operativo moderno

 

 Altri elementi importanti per l’arredamento

Gli scaffali, siano essi da libreria o solo da appoggio, non devono trovarsi troppo distante dalla scrivania. L’ideale sarebbe avere una sola parete attrezzata sistemata dietro il tavolo, che comprenda in sé entrambe le soluzioni (appoggio e libreria). Ma l’arredamento di un ufficio operativo moderno deve prevedere che questi elementi siano parte stessa del tavolo.

Cassettiere con ruote potranno essere sistemate sotto la scrivania a creare, allo stesso tempo, un vano di appoggio ulteriore. Alcune scrivanie più creative possono avere scaffali anche sopra il piano del tavolo, o di lato, come elemento aggiuntivo. La libreria sarà magari separata ma sempre a poca distanza, così che un fascicolo si possa prendere solo allungando un braccio.

Da non sottovalutare l’illuminazione e la disposizione delle prese. Tutto deve concorrere per far sì che la luce, ma anche la possibilità di collegare un cellulare o un computer portatile, siano concentrati nella zona della scrivania, incorporati in essa o nella parete attrezzata accanto. Le lampade dovrebbero essere al led, perché è una luce che disturba molto poco e consente anche a occhi stanchi, dopo una lunga giornata, di concludere un lavoro senza errori. Non deve mai mancare una lampada da tavolo accanto al computer, in modo da contrastare la forte illuminazione dello schermo.

Close
Back to top