fbpx

Come allestire uno spazio per il co-working

07 Set 2020

Negli ultimi anni, il nostro modo di concepire gli spazi dedicati al lavoro è cambiato. Prima, infatti, si arredavano gli uffici con quel che bastava per lavorare: una scrivania, una libreria, una sedia e poco altro. Ad oggi diamo molta più importanza al design e ai dettagli, finendo per rendere – come è giusto che sia – gli ambienti di lavoro molto più piacevoli e accoglienti. Oltre a vedere in maniera diversa il fattore arredamento, abbiamo capito che spesso lavorare in compagnia è meglio che lavorare da soli. Per questa ragione, si decide spesso di allestire uno spazio per il co-working all’interno della propria azienda.

La realizzazione di un grande open space

La scelta di allestire uno spazio per il co-working è sempre più quotata anche perché consente di realizzare ambienti ariosi e luminosi. In più, alcuni studi hanno riscontrato che questa soluzione permette di aumentare la produttività. Proprio per queste ragioni, gli uffici delle realtà aziendali più moderne, come ad esempio Facebook e Google, non sono separati. Al contrario, sono costituiti da ampi open space. Le stanze personali scarseggiano e i classici cubicoli che vediamo ancora in alcuni film non esistono praticamente più.

Con questi presupposti, se desideri creare uno spazio per il co-working, sappi che la prima cosa da fare è realizzare un grande open space. Lo puoi cercare nella tua nuova sede aziendale, se hai deciso di trovarne un’altra, oppure lo puoi ricavare all’interno della sede attuale. Molto spesso in poco tempo si possono rimuovere pareti e aprire più stanze, per poi allestire uno spazio per il co-working con semplicità. Il tocco finale può essere dato dall’aggiunta di nuove finestre o dalla sostituzione delle precedenti con altre più ampie. Insomma, con pochi cambiamenti ed eliminando ogni tipo di barriera architettonica, si può fare una grande differenza nel posto di lavoro.

Gli arredi che servono per allestire uno spazio per il co-working

Dopo aver ampliato lo spazio a disposizione, è consigliabile prendere spunto proprio dai grandi open space delle aziende più moderne e innovative. Queste realtà hanno scelto scrivanie ampie e funzionali, un’illuminazione altamente soddisfacente ed ergonomiche sedute munite di rotelle. Non mancano i colori e le piante, né tantomeno le aree comuni perfette ad esempio per il brainstorming. In queste potranno essere inseriti divanetti, bacheche, lavagne, tavoli, tavolini e comode sedie. Infine, non si dovrà dimenticare di inserire nell’ambiente un piccolo bar o un punto di ristoro.

Il segreto per chi vuole realizzare uno spazio perfetto

Quello che ti abbiamo appena detto ti servirà per cominciare ad allestire uno spazio per il co-working all’interno della tua azienda. Durante tutto l’allestimento, non dimenticare che la parola d’ordine in questi casi è “condivisione”. Perciò, cerca di realizzare un ambiente che ruoti proprio intorno a questa parola, sia per quanto riguarda gli spazi comuni che per quelli dedicati al lavoro in sé per sé. Scegli sempre arredi, complementi d’arredo e accessori dei colori giusti e capaci di stimolare la creatività!

PlanOffice ti aiuta ad allestire uno spazio per il co-working

Se desideri allestire uno spazio per il co-working, puoi richiedere aiuto al team di PlanOffice. Proponiamo da sempre arredi eccezionali e ci impegniamo ogni volta per creare un’atmosfera piacevole e stimolante. Chiaramente, nei nostri progetti non manca l’attenzione alle distanze sociali e al benessere dei lavoratori. Perciò, possiamo pensare proprio a tutto!